bonus bebè albania 2019

Albania. Bonus bebè 2019: la procedura per ottenerlo

Per chi ancora non ne fosse informato, dal 1 gennaio 2019 anche in Albania esiste il cosiddetto bonus bebè.

In realtà, onde evitare fraintendimenti per gli albanesi che vivono in Italia e sono abituati a quello che è il bonus erogato dall’Inps, il contributo albanese NON è mensile ma versato in un’unica soluzione, quindi E’ UGUALE ALL’EQUIVALENTE BONUS NASCITA che esiste in Italia.

Per tutti i nati dopo il 1 ° gennaio 2019, il governo albanese garantirà 40.000 lek (circa 330 euro). Del bonus beneficeranno anche le madri che daranno alla luce un secondo o un terzo figlio.

Il Consiglio dei Ministri ha così deciso:
a) 40.000 lek (330 euro ca.) per la nascita del primo figlio;
b) 80.000 lek (650 euro ca.) per la nascita del secondo figlio;
c) 120.000 lek (980 euro ca.) per la nascita del terzo figlio e dei figli seguenti.

Per le madri che danno alla luce due gemelli, l’importo della prestazione sarà pari 80.000 lek per ogni bambino.
Per le madri che stanno dando alla luce tre o più gemelli, l’importo sarà pari a 120.000 lek per ciascun figlio.

Del bonus nascita potranno usufruire anche le madri albanesi residenti all’estero, purché i neonati vengano registrati entro le scadenze legali nei registri di stato civile.

L’ufficiale di stato civile, in collegamento con i servizi dell’ospedale in cui avviene la nascita, verifica on line lo stato materno e registra il neonato nel registro Nazionale di Stato Civile (RKGjC), istituito nel 2010.
Dopo la registrazione, si eseguono le verifiche necessarie per determinare l’importo del bonus.

L’erogazione viene effettuata immediatamente dopo l’emissione del Certificato di Nascita, che viene rilasciato alla mamma quando procede alla registrazione del minore nel Registro Civile Nazionale.
Il bonus viene accreditato tramite assegno intestato alla madre.

Rispettivamente nei 3 casi di cui sopra, c’è un anticipo di 35.000/75.000/115.000 lek pagati subito dopo l’emissione del certificato di nascita da parte dell’ospedale; i restanti 5.000 euro saranno pagati dopo la registrazione del neonato nei Registri di Stato Civile.

Tutta la procedura in lingua albanese è disponibile sulla piattaforma governativa A.D.I.S.A.

© 2019, Katia Pisani. All rights reserved.

Condividi se ti piace!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.