Arriva la classificazione in stelle per gli hotel albanesi

E’ tempo di stelle

Dopo circa 12 anni di sviluppo “senza bussola”, gli alberghi albanesi saranno sottoposti alla classificazione secondo standard, a partire ufficialmente dal 1 ° settembre di quest’anno. Il periodo di transizione per adeguarsi alle nuove regole del gioco sarà di 18 mesi. Ma le imprese del settore turistico hanno affermato che la legge crea sovrapposizione, lascia spazio agli abusi e ha notevolmente aumentato il numero di criteri che devono essere soddisfatti. Motivo per il quale hanno chiesto una revisione del progetto rilasciato dal Ministero.

L’ultima volta che gli alberghi albanesi sono stati sottoposti a regole di classificazione risale al 2004. Da allora, la crescita è stata caotica, senza una strategia e senza un obiettivo chiaro. Edifici con 10 camere, in cui non ci lavora nessuno ma che rappresentano oggi una quota di mercato superiore al 80% di tutto il mercato alberghiero albanese. Ciò di cui si ha bisogno oggi sono i resort con più di 200-300 stanze, che rispettano la natura e gli standard di architettura, gestiti da uno staff qualificato. Si ha bisogno di strutture certificate che offrono garanzie e che, quando si fanno prenotazioni, non abbiano solo quelle stelle disegnate nella foto come frutto del capriccio del proprietario.

Con l’adozione della nuova legge del turismo, nel settembre 2015, fu sancito l’obbligo di istituire un sistema completo per la classificazione e la standardizzazione degli alloggi nella loro interezza. Un bisogno urgente per il mercato del turismo in Albania, uno dei meno competitivi nella regione balcanica, in quanto non esistono strutture certificate e, quindi, tutto il sistema è aperto agli abusi.

Durante questo periodo, il Ministero dello Sviluppo Economico, del Turismo, del Commercio e dell’Imprenditoria ha messo a punto il progetto per la categorizzazione delle unità d’alloggio turistico. In esso sono definiti le condizioni, i termini e i requisiti (obbligatori e non) che dovranno attuare tali soggetti. La legge definisce come obbligatoria, dopo aver registrato la propria impresa come appartenente al settore alberghiero, la domanda per l’ottenimento del certificato di classificazione. Al ricevimento della richiesta, un valutatore autorizzato dal Ministero procederà alla classificazione delle unità d’alloggio.

Ai soggetti economici interessati è lasciato un certo periodo di tempo per soddisfare tutti i criteri previsti dalla legge; nel caso in cui la procedura non venga espletata in tempo utile, l’impresa turistica per il diritto ad esercitare la propria attività. Il certificato di classificazione, una volta ottenuto, ha validità di 4 anni ed è rinnovabile. Nel progetto di legge si precisa che il costo della domanda di certificazione è di 100 lek, ma non è indicato se l’intero processo, fino ad ottenere tutti i requisiti, avrà un costo e quale questo potrà essere. Naturalmente, la legge prevede sanzioni fino a 150.000 lek per coloro che saranno scoperti ad applicarsi le stelle “a casaccio”, come è avvenuto finora.

Si prevede la creazione del Registro Centrale del Turismo, nel quale saranno elencate le imprese turistiche che fanno parte dell’attuazione della presente legge, il tutto anche a fini statistici.

A quante stelle…

Secondo il Ministero, la certificazione e la classificazione delle strutture ricettive alzeranno gli standard di erogazione dei servizi, in armonia con il turismo internazionale e a vantaggio dello sviluppo di quello albanese.

Il progetto di legge è strutturato in 6 capitoli, che determinano i termini, le condizioni e le procedure per la classificazione delle strutture ricettive. Inoltre, 4 allegati definiscono i criteri obbligatori e facoltativi che le strutture ricettive dovranno rispettare.

In concreto, nel Capitolo I si regolano le Disposizioni Generali. Nel Capitolo II (articolo 4-6) si spiegano le categorie e i criteri dei diversi livelli di classificazione. Di conseguenza, le strutture ricettive saranno suddivise in:

Locande, ad un livello (Standard)

-Dormitori, con due livelli (Standard e Comfort)

-Canpeggi, con un livello (Standard)

-Hotel, con 4 livelli (due, tre, quattro e cinque stelle)

-Mote, con tre livelli (standard, comfort e superior)

-Resort turistici, con tre livelli (tre, quattro e cinque stelle); tali Resort devono soddisfare i criteri degli hotel a 3/4/5 stelle ad essi associati. Per essere classificati come Resort turistici a 3/4/5 stelle, serve che almeno il 70% della totalità degli edifici soddisfi i criteri obbligatori per gli hotel a 3/4/5 stelle.

Se il resort dispone di unità d’alloggio con diversi livelli di classificazione, esse devono essere chiaramente identificate in un luogo apposito all’ingresso dell’unità relativa. Inoltre, i diversi livelli di classificazione dovrebbero essere descritti anche nel sito web del resort e, eventualmente, in tutti gli altri siti internet che offrono servizio di prenotazione.

-Centro di Cura, con quattro livelli (due, tre, quattro e cinque stelle)

-Bed and Breakfast, con tre livelli (Standard, Comfort, Superior)

Un po’ di cifre

900 è il numero approssimativo degli alberghi in Albania

400 di essi si possono trovare online

192 possono essere prenotati su Booking. Di essi, circa l’80% soddisfa gli standard

20-30 camere è la capacità media

Traduzione da: http://www.monitor.al/koha-per-yje-2/

 

© 2016 – 2017, Katia Pisani. All rights reserved.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: